"Un Paese è sviluppato non quando i poveri posseggono automobili, ma quando i ricchi usano mezzi pubblici e biciclette" Gustavo Petro, sindaco di Bogotà.

Linee di indirizzo per il Biciplan

bicicplanLa Città Metroplitana di Genova ha pubblicato le linee di indirizzo per il Biciplan, importante strumento pianificatorio che definirà tutti gli aspetti della mobilità ciclistica dei prossimi anni. Le linee di indirizzo, partendo da quello che è stato il PUMS - Piano Urbano di Mobilità Sostenibile, analizzano cosa è stato già fatto per promuovere la mobilità ciclistica ed individuano il percorso partecipato per la formazione del Biciplan.

Vengono individuati gli stakeholders, tra i quali ci siamo ovviamente anche noi, e viene elaborato un cronoprogramma per raggiungere l'obbiettivo prefissato.

Quale sarà l'obbiettivo del Biciplan? Non solo la pianificazione di piste o corsie ciclabili e delle loro modalità realizzative, ma si dovrà traguardare un'obiettivo più ambizioso: costruire una “città ciclabile” e riconoscere le potenzialità ed il ruolo della bicicletta nella realizzazione di una“città sostenibile”. Per raggiungere questo le linee di indirizzo individuano azioni sia di tipo infrastrutturale (interventi su reti e nodi) sia di tipo immateriale (incentivazione, promozione educazione); entrambe le tipologie di azione sono fondate sulla necessità di mettere in campo le seguenti attività a carattere trasversale:

  • la formazione di un network stabile e coeso di attori coinvolti sul tema della mobilità ciclistica e, più in generale, della mobilità dolce;
  • la costruzione di forme di partenariato pubblico/privato per l’attuazione delle azioni del Biciplan.

E qui entreremo in gioco noi con le nostre competenze e con la nostra base associativa.

Per un approfondimento le linee di indirizzo del Biciplan possono essere consultate a questo link.

Non sei un utente registrato, non puoi postare commenti. Se vuoi farlo devi prima registrarti

Joomla templates by a4joomla